Aspiranti Uditori

Prove scritte dei concorsi, Rassegna delle tracce

« Older   Newer »
icon13  view post Posted on 19/5/2005, 11:14 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


Cari colleghi,

propongo un thread "di servizio", nel quale raccogliere le tracce dei concorsi ai quali abbiamo occasione di partecipare, per consentirne la conoscibilità e favorire chi, in seguito, si cimenterà in concorsi simili.

Per conferire ordine alla discussione, suggerisco a chi vorrà intervenire di adottare uno schema uniforme, del tipo:

nome dell'amministrazione
posto messo a concorso (grassetto)


traccia n. 1 (corsivo)

traccia n. 2 (corsivo)


ecc ecc.

Ovviamente non ha rilevanza specificare quale sia stata la traccia estratta ma è utile -possibilmente- riportarle tutte.

Sarebbe preferibile postare un messaggio distinto per ogni concorso.

Se ne avrò il tempo, cercherò di recuperare da precedenti discussioni le tracce già indicate da altri forumisti, per fare di questa discussione una rassegna quanto più possibile ampia.

Vi prego di non inserire repliche a questo messaggio, per mantenere la discussione interamente dedicata alla trascrizione delle tracce.

Se riterrete utile contribuire all'iniziativa, ed i messaggi risulteranno numerosi, io e/o i moderatori (condorfly ne è già stato informato) provvederemo ad una suddivisione "per materia" o per figura professionale.


do il buon esempio..

L'inziativa di giskard, come convenuto, viene postata in testa alla Sezione e qui rimmarra'.

Si pregano tutti gli utenti di postare le tracce a seguire cercando di tenere conto dell'impostazione suggerita per mantenere lo sviluppo del thread il piu' ordinato possibile ai fini di una agevole consultazione.

Spero possa essere un valido strumento per tutti per comprendere meglio come affrontare le diverse prove concorsuali.

Condorfly


* * *

la discussione si è fatta "corposa": questo l'elenco dei concorsi dei quali sono state inserite le tracce, che provvederò ad aggiornare a seguito dei vostri interventi.




Concorso per dirigente amministrativo- comandante del corpo di polizia municipale

Università
Concorso per dirigente amministrativo-settore affari generali

Min interno (prefettura)
Consigliere di prefettura

Ripam riqualificazione delle pubbliche amministrazioni
Quesiti attitudinali per le selezioni

Concorso a primo dirigente della polizia di stato

Concorso per commissario della polizia di stato

Concorso di procuratore dello stato

Concorso per avvocato dello stato

Concorso per l’assunzione in esperimento di 6 elementi da nominare nel
Grado iniziale della carriera direttiva del ruolo legale (bankitalia)

Concorso per funzionario-area giuridica-8 posti all'isvap

Dipartimento del tesoro, 24 posti da funzionario amministrivo c2, 8-9 febbraio 2005

Ministero giustizia, amministratzione archivi notarili, 25 posti conservatore degli archivi notarili.

Banca d'italia - concorso per l'assunzione di quattro avvocati da nominare in esperimento nel grado iniziale del ruolo legale

Ministero della giustizia-amministrazione penitenziaria
Funzionario ammnistrativo

Concorso asl per dirigente amministrativo - settore affari generali

Concorso inail per dirigente amministrativo di seconda fascia

Concorso a referendario della corte dei conti

Concorso per segretari comunali

795 ispettori del lavoro

Concorso a 40 posti di commissario di ps

Concorso a 20 posti di consigliere parlamentare di prima fascia- senato della repubblica

Concorso a 9 posti di dirigente area amministrativa presso la provincia di roma

Concorso pubblico espletato per il profilo professionale di direttore amministrativo, posizione economica c2, del settore dei servizi amministrativi, tecnici ed informatici del corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Concorso a duecento posti di notaio d.d.g. 1 settembre 2004

Esame avvocato 2005

Esperti amministrativi Regione Lazio

Coadiutore Consob



Edited by giskard - 31/3/2006, 12:24

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/5/2005, 11:16 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


Comune di Gallipoli (LE)
Concorso per dirigente amministrativo- comandante del Corpo di polizia municipale


Prima prova teorica

traccia 1 (estratta)

tracciati per grandi linee gli elementi caratterizzanti i beni demaniali, patrimoniali e di uso civico, il candidato si occupi in particolare del regime giuridico vigente per quelli di uso civico, avendo riguardo alle ipotesi di uso abusivo degli stessi e conseguenti provvedimenti.

traccia n. 2 (non estratta)

delinei il candidato la potestà regolamentare nel quadro costituzionale disegnato dalla riforma del titolo V della Costituzione

traccia n. 3 (non estratta)

Premessi brevi cenni sull'obbligo dell'amministrazione di provvedere e concludere il procedimento, delinei il candidato la fattispecie del silenzio della pubblica amministrazione e la tutela giurisdizionale apprestata dall'ordinamento.


prova n. 2 (prova pratica)

traccia n 1 (non estratta)

premesso che il comune X è tenuto alla predisposizione del Piano per il commercio sulle aree pubbliche, il candidato tratti dei criteri di contemperamento degli interessi pubblico-privati sottesi all'adozione del suddetto strumento e del relativo metodo di determinazione dell'ampiezza delle aree e del numero ed ampiezza dei posteggi

traccia n. 2 (non estratta)

il candidato, premessi brevi cenni sulla disciplina dei locali di pubblico spettacolo, ed in particolare sulla distinzione tra pubblici spettacoli e semplici intrattenimenti, individui la procedura applicabile e svolga gli atti relativi al seguente caso: nell'ambito di un sopralluogo presso un bar, in una saletta appositamente allestita, previo pagamento di un biglietto di ingresso, la polizia amministrativa accerta che alcune persone assistono ad una partita di calcio trasmessa da un televisore con reti codificate.
il pubblico spettacolo non è stato autorizzato con la prescritta licenza.
il locale è munito di agibilità quale locale di pubblico spettacolo.

traccia n. 3 (estratta)

il candidato, premessi brevi cenni sull'attività di controllo della polizia municipale sui mezzi pubblicitari in ambito stradale, individui la procedura applicabile e svolga gli atti relativi al seguente caso: nell'ambito di un controllo di polizia stradale vengono rilevati lungo una SS ANAS-tratto extraurbano- n. 5 cartelli pubblicitari, privi di qualsiasi autorizzazione, pareri e nulla osta, della dimensione di m 2.00 x 3.00 su supporto in metallo, stabilmente ancorati al suolo, tutti appartenenti al medesimo soggetto ed ubicati in area sottosposta a vincolo paesaggistico.
il comune X è dotato di regolamento sulla pubblicità e del Piano generale degli impianti.

***

Edited by giskard - 19/5/2005, 11:18

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/5/2005, 11:38 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


università di bergamo
concorso per dirigente amministrativo-settore affari generali


prima prova (prova estratta)

la licitazione privata (sic..)

seconda prova (prova estratta)

premessi brevi cenni sulla procedura di valutazione comparativa, il candidato tratti la seguente problematica: un ordine professionale offre il finanziamento della istituzione di un posto di ruolo di professore ordinario.
il candidato rediga una convenzione tra le parti che disciplini tutti gli aspetti rilevanti.


(non ho avuto i verbali e riporto la seconda per come la ricordo. la prima è difficile da dimenticare)

Edited by giskard - 19/5/2005, 11:42

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/5/2005, 11:58 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


Min Interno (PREFETTURA)
Consigliere di Prefettura


su cortese suggerimento di Ghino, e da messaggi precedentemente postati da ginnico e condorfly in altra discussione del forum

***

Diritto costituzionale e/o amministrativo:

Le garanzie costituzionali del sistema relative alla attribuzione delle competenze amministrative dopo l'istituzione della conferenza di servizi con particolare riferimento al ruolo delle prefetture - UTG

Diritto civile:

Premessi brevi cenni sulla rescissione e sulla risoluzione, il candidato tratti, in particolare, della risoluzione per inadempimento.

Storia contemporanea e della P.A. :

I conflitti di lavoro nel novecento e i rapporti con i poteri pubblici da Giolitti in poi.

Caso giuridico amministrativo o gestionale organizzativo:

Sulle coste della provincia di... negli ultimi due giorni sono sbarcate complessivamente 280 persone tra cui donne e bambini, tutti extracomunitari. Al largo delle coste sono state avvistate altre imbarcazioni molto precarie, a quanto riferisce la guardia costiera, con a bordo circa 200 persone. Dopo aver delineato il quadro normativo di riferimento e individuati i vari livelli di competenza delle autorità coinvolte, il candidato si soffermi sulle azioni di competenza del prefetto che ritenga debbano essere svolte.

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 20/5/2005, 13:56 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


RIPAM Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni
Quesiti attitudinali per le selezioni


alla pagina web
http://ripam.formez.it/test.html

trovate gli archivi dei test attitudinali (senza soluzioni) utilizzati per la selezione del personale delle varie categorie.

a questa pagina è possibile effettuare una simulazione con verifica on-line del risultato

http://rap100.net/quest/index.php3

Edited by giskard - 20/5/2005, 13:58

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 23/5/2005, 09:35 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


concorso a Primo Dirigente della Polizia di Stato

(dal sito della Polizia di Stato)

temi prima prova scritta - 14 aprile 2005
traccia estratta


• gli istituti della nullita’ e dell’annullamento d’ufficio del provvedimento amministrativo ai sensi degli articoli 21-septies e 21-nonies della legge 7.8.1990, n. 241, introdotti dalla legge 11.2.2005 n. 15, nonche’ ai sensi dell’articolo 1, comma 136, della legge 30.12.2004, n.311 (legge finanziaria 2005).
altre tracce

• polizia di sicurezza e fondamento costituzionale della riserva statale.

• l’ordine pubblico come limite alle liberta’ costituzionali.

[i]temi seconda prova scritta - 15 aprile 2005
traccia estratta


i servizi di informazione segnalano un progetto di attentato ad una non meglio indicata sede consolare sul territorio nazionale ad opera di un gruppo di terroristi islamici vicini alle posizioni di “al qaeda” e comunicano il nominativo di due italiani che costituirebbero il loro supporto
logistico.
vengono avviate le opportune indagini che non riescono, pero’, ad impedire che –circa un mese dopo- si verifichi un’esplosione presso una sede consolare nel nostro paese e che un gruppo di quattro terroristi penetri all’interno della
struttura, asserragliandosi dentro essa e sequestrando i funzionari e le altre persone presenti.
i terroristi chiedono di potersi allontanare assieme ad uno degli ostaggi con una autovettura messa a loro disposizione e la liberazione di alcuni loro connazionali detenuti nel paese della sede consolare in argomento, minacciando, in caso contrario, di fare uso di armi chimiche in possesso di complici frattanto penetrati all’interno di un vicino edificio scolastico.
il candidato e’ il dirigente di polizia accorso sul posto e preposto ad assumere le iniziative del caso.

altre tracce

- la federazione italiana giuoco calcio comunica che si disputera’ a firenze l’incontro italia-inghilterra, spareggio per le qualificazioni ai mondiali.
contestualmente comunica che la federazione inglese ha preannunciato che circa 10.000 tifosi sarebbero interessati a recarsi in italia per assistere all’evento, e che sarebbero intenzionati a trattenersi in citta’ un giorno in piu’, prima e dopo la gara.
gli organi di polizia inglesi confermano la presenza di diverse migliaia di tifosi, ma non sono in grado di fornire maggiori informazioni, poiche’ diversi tagliandi sono stati acquistati per via telematica e con altri mezzi ed esiste quindi il rischio di promiscuita’ nei vari settori dello stadio.
tifosi italiani sono preannunciati in arrivo in treno da varie citta’ e si verificano vari incidenti nelle stazioni di transito.
la situazione descritta viene aggravata dall’arrivo in italia di circa 20.000 tifosi, a fronte dei 10.000 previsti, tutti regolarmente in possesso di biglietto d’ingresso.
gli episodi di aggressione, anche grave, si moltiplicano nel centro della citta’ insieme a danneggiamenti ed atti di teppismo da parte di tifosi in stato di ubriachezza. La tensione, anche nella cittadinanza e’ alta sin dal giorno precedente la gara.
i servizi di informazione segnalano inoltre la presenza, tra i tifosi giunti a firenze, di un terrorista latitante, intenzionato a compiere un attentato, all’interno dello stadio o in altra parte della citta’, in concomitanza con l’evento sportivo.
il fitto lancio di fumogeni in campo da parte delle due tifoserie rende problematico l’inizio della partita e, al riguardo, paiono contrapposte le posizioni del dirigente responsabile dell’ordine pubblico e quelle dell’arbitro.
il candidato e’ il dirigente di polizia responsabile del servizio.

- il ministero degli affari esteri comunica che il presidente di una repubblica islamica si rechera’ in visita di stato in italia ed esprime forti preoccupazioni per la sicurezza della personalita’ anche per la massiccia presenza nel nostro paese di esponenti della dissidenza particolarmente attivi.
al diffondersi della notizia del viaggio, alcune organizzazioni preannunciano un corteo di protesta, mente i servizi di informazione segnalano che nell’ambiente della dissidenza si stanno organizzando azioni dimostrative e forniscono indicazioni circa un progetto di attentato ad opera di soggetti identificati, residenti nel territorio nazionale.
il programma della visita, della durata di tre giorni, interessa, oltre che roma, ove sono previsti incontri con tutte le principali personalita’ istituzionali e di governo, anche un'altra citta’ da raggiungere in aereo.
prima dell’arrivo, vengono attuati dai manifestanti blocchi stradali e ferroviari. nel corso della notte si verifica una grave emergenza sanitaria che interessa donne e bambini presenti alla manifestazione.
dopo l’arrivo, uno stabile con visibilita’ sull’itenerario, che la personalita’ sta per percorrere (entro 10 minuti secondo le previsioni) viene abusivamente occupato da esponenti di organizzazioni ideologicamente vicine alle rivendicazioni della dissidenza.
il candidato e’ il dirigente di polizia preposto ad assumere le iniziative del caso.


Edited by giskard - 23/5/2005, 09:37

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 23/5/2005, 09:43 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


Concorso per Commissario della Polizia di Stato

tracce dei precedenti concorsi




CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, A 200 POSTI DI VICE COMMISSARIO IN PROVA DEL RUOLO DEI COMMISSARI DELLA POLIZIA DI STATO, INDETTO CON D.M. 5 AGOSTO 1988

• 1^ PROVA – DIRITTO PENALE E/O DIRITTO PROCESSUALE PENALE:
“Dopo aver trattato della responsabilità oggettiva, il candidato si soffermi sul delitto preterintenzionale e sui delitti aggravati dall’evento.”
• 2^ PROVA – DIRITTO COSTITUZIONALE E/O DIRITTO AMMINISTRATIVO CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA.
“L’attività di polizia e la responsabilità per danni”.

____

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, A 120 POSTI DI VICE COMMISSARIO IN PROVA DEL RUOLO DEI COMMISSARI DELLA POLIZIA DI STATO, INDETTO CON D.M. 6 NOVEMBRE 1989
• 1^ PROVA – DIRITTO PENALE E/O DIRITTO PROCESSUALE PENALE:
“L’imputabilità: nozione, fondamento, rapporto con il reato e le cosiddette Actiones liberae in causa”.
• 2^ PROVA – DIRITTO COSTITUZIONALE E/O DIRITTO AMMINISTRATIVO CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA.
“Esecutorietà dei provvedimenti amministrativi ed esecuzione dei provvedimenti di polizia”

____

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, A 175 POSTI DI VICE COMMISSARIO IN PROVA DEL RUOLO DEI COMMISSARI DELLA POLIZIA DI STATO, INDETTO CON D.M. 15 OTTOBRE 1990
• 1^ PROVA – DIRITTO PENALE E/O DIRITTO PROCESSUALE PENALE:
“Del reato permanente, abituale e continuato.”
• 2^ PROVA – DIRITTO COSTITUZIONALE E/O DIRITTO AMMINISTRATIVO CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA.
“La revoca degli atti amministrativi con particolare riferimento alla revoca delle autorizzazioni di polizia”.

______

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, A 75 POSTI DI VICE COMMISSARIO IN PROVA DEL RUOLO DEI COMMISSARI DELLA POLIZIA DI STATO, INDETTO CON D.M. 16 AGOSTO 1991
• 1^ PROVA – DIRITTO PENALE E/O DIRITTO PROCESSUALE PENALE:
“Il consenso dell’avente diritto.”
• 2^ PROVA – DIRITTO COSTITUZIONALE E/O DIRITTO AMMINISTRATIVO CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA.
“Natura giuridica e limiti costituzionali delle ordinanze di necessità ed urgenza, con particolare riferimento a quelle adottate dal prefetto per la tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza pubblica”.

_____

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, A 100 POSTI DI VICE COMMISSARIO IN PROVA DEL RUOLO DEI COMMISSARI DELLA POLIZIA DI STATO, INDETTO CON D.M. 13 NOVEMBRE 1992
• 1^ PROVA – DIRITTO PENALE E/O DIRITTO PROCESSUALE PENALE:
“La responsabilità penale degli operatori bancari.”
• 2^ PROVA – DIRITTO COSTITUZIONALE E/O DIRITTO AMMINISTRATIVO CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA.
“Principi in merito all’organizzazione della pubblica amministrazione con particolare riferimento alla sicurezza pubblica”.

_____

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, A 90 POSTI DI VICE COMMISSARIO IN PROVA DEL RUOLO DEI COMMISSARI DELLA POLIZIA DI STATO, INDETTO CON D.M. 6 DICEMBRE 1993
• 1^ PROVA – DIRITTO COSTITUZIONALE E/O DIRITTO AMMINISTRATIVO CON PARTICOLARE RIGUARDO
ALLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA.
“Il candidato tratti delle autorizzazioni modali, con particolare riferimento all’art. 9 del T.U. delle leggi di pubblica sicurezza.”
• 2^ PROVA – DIRITTO PENALE E/O DIRITTO PROCESSUALE PENALE:
“Rilevanza dell’errore sull’applicazione della norma penale”.

_____

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, A 158 POSTI DI VICE COMMISSARIO IN PROVA DEL RUOLO DEI COMMISSARI DELLA POLIZIA DI STATO, INDETTO CON D.M. 10 SETTEMBRE 1997
• 1^ PROVA – DIRITTO PENALE E/O DIRITTO PROCESSUALE PENALE:
“Il candidato, dopo essersi soffermato in generale sui delitti contro la pubblica amministrazione, analizzi in particolare le fattispecie di concussione, corruzione ed abuso d’ufficio.”
• 2^ PROVA – DIRITTO COSTITUZIONALE E/O DIRITTO AMMINISTRATIVO CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA.
“Libertà e principi costituzionali: svolga il candidato le proprie considerazioni afferenti al significato, alla natura ed ai limiti del diritto di libertà di riunione con particolare riguardo ai poteri dell’autorità di pubblica sicurezza”.

Edited by giskard - 23/5/2005, 09:44

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 26/5/2005, 11:19 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


concorso di procuratore dello Stato

Concorso a 7 posti di Procuratore dello Stato
(DA.G. 10.5.1997)

Diritto e procedura penale


Premessi cenni generali sul concorso apparente di norme, consideri il candidato la seguente fattispecie: Tizio denuncia falsamente ai Carabinieri lo smarrimento di un assegno presentato all’incasso dal portatore Caio. Individui il candidato le norme incriminatrici applicabili.
Analizzi , altresì, il candidato gli effetti delle cause estintive del reato sull'azione civile esercitata in sede penale.

Diritto civile e commerciale

Il tempo nella disciplina dei rapporti di diritto privato, con particolare riferimento alla multiproprietà.

Affronti, altresì, il candidato la seguente problematica:

Tizio conclude un contratto con la Società Alfa avente duplice contenuto: acquisizione della qualità di socio con sottoscrizione delle azioni della società, disponibilità esclusiva di una unità immobiliare alberghiera per un mese l'anno per trentacinque anni, con l'obbligo di pagare un prezzo annualmente stabilito dal Consiglio di Amministrazione ed approvato dalla assemblea dei soci di misura inferiore alla tariffa alberghiera, ma sufficiente a coprire i costi ed i necessari accantonamenti deliberati dalla stessa società.

Tizio adisce l'autorità Giudiziaria chiedendo l'emanazione di una pronuncia dichiarativa della nullità del predetto contratto per indeterminatezza dell'oggetto e per l'eccessività del limite temporale fissato in trentacinque anni in violazione di quanto previsto dall'art. 1573 c.c..

La società si costituisce in giudizio assumendo la validità del contratto e contestando la fondatezza, in punto di diritto, delle argomentazioni avversarie.

Dica il candidato quale sia, a suo avviso, la soluzione della questione.

Procedura Civile

Tratti il candidato dell'opposizione a decreto ingiuntivo, illustrando la differenza tra processo di opposizione a decreto ingiuntivo e giudizio ordinario di cognizione. Esamini, inoltre, le seguenti questioni:

a) quale sia, nel giudizio di opposizione, la conseguenza della proposizione di domanda riconvenzionale il cui valore superi la competenza del giudice adito;

b) quale sia il regime di impugnazione della sentenza che dichiari l’incompetenza nonché la nullità del decreto opposto, regolando le spese di causa;

c) quali effetti produca nei confronti del decreto ingiuntivo opposto l'estinzione del processo ex art. 393 c.p.c. nel seguente caso: opposizione rigettata in primo grado, rigettata, altresì, dal giudice d'appello con sentenza cassata integralmente in sede di giudizio di legittimità con rinvio ad altro giudice.


Concorso a 4 posti di Procuratore dello Stato
(D.A.G. 19-12-1994)


Diritto civile e commerciale

L'adempimento dell'obbligazione e il dovere di diligenza.

Esamini il candidato la diligenza nell'esercizio delle attività professionali, in particolare, del medico e dell'avvocato.

Procedura civile

Le prove nel giudizio di appello e le preclusioni istruttorie.

Esamini, in particolare, il candidato i limiti di ammissibilità di una prova testimoniale in appello per una diversa valutazione dei fatti e circostanze che abbiano già formato oggetto di analoga prova nel giudizio di prima grado.

Diritto e procedura penale

Tizio, nel corso di una lite, colpisce Caio con un coltello dotato di una lama lunga dieci centimetri che per tutta la sua lunghezza penetra nella regione pararenale sinistra passando sotto il rene, l'aorta e la colonna vertebrale della vittima.

Il giudice di primo grado ritiene che l'azione realizzata dall'imputato integri il delitto di tentato omicidio, in considerazione della micidialità dell'arma, della zona dei corpo attinta dal coltello astrattamente idonea a cagionare la morte e dell'animus necandi quanto meno sotto il profilo dell'accettazione dei rischio dell'evento-omicidio.

Il difensore, nell'impugnare la decisione chiede che il reato ritenuto in sentenza sia derubricato in quella di lesioni personali volontarie aggravate, sostenendo la incompatibilità del delitto tentato con il dolo eventuale.

Il candidato, dopo aver delineato gli elementi costitutivi dei delitto tentato, esamini la questione sollevata dal difensore, prospettando le possibili soluzioni della fattispecie.

Concorso a 3 posti di Procuratore dello Stato
(D.A.G. 13.1.1993)




Diritto civile e commerciale

Natura giuridica del possesso.

In particolare il candidato esamini la questione della risarcibilità del danno da lesione possessoria e se sia eventualmente cumulabile la tutela aquiliana con quella possessoria.

Procedura civile

La formazione dei giudicato sulle questioni pregiudiziali. La sentenza del giudice di primo grado, dopo aver disatteso la questione di giurisdizione sollevata dal convenuto, respinge la domanda nel merito.

Il giudice di appello, nella contumacia del convenuto appellato, riforma la sentenza accogliendo la domanda originaria.

Esamini il candidato la questione se il convenuto possa con ricorso per Cassazione riproporre la questione di giurisdizione.

Diritto e procedura penale

Il falso ideologico.
In particolare esamini il candidato la questione della configurabilità del falso ideologico in atti dispositivi della pubblica amministrazione.


L'effetto devolutivo dell'appello incidentale.


Concorso a 22 posti di Procuratore dello Stato
(DD.A.G. 10.5.1991 e 28.10.1992)


Diritto civile e commerciale

Il contratto preliminare.

Successivamente alla stipulazione di un contratto preliminare di vendita di un terreno edificabile, sopravvengono nuove disposizio niurbanistiche che comportano una diminuzione della volumetria realizzabile.

Il promittente acquirente agisce in giudizio per ottenere l'esecuzione in forma specifica chiedendo contestualmente la riduzione dei prezzo convenuto nel preliminare.

Il promittente venditore resiste alla domanda sostenendo che, a causa delle mutate condizioni, il contratto preliminare è divenuto ineseguibile.
Dica il candidato, motivando, quale delle contrapposte pretese sia fondata.

Procedura civile

L'impugnazione incidentale ed il problema dell'esistenza di limiti alla proposizione dell'impugnazione incidentale tardiva.

Diritto e procedura penale

Dopo aver delineato la figura del reato permanente, il candidato tratti la questione della configurabilità dei delitto di favoreggiamento personale per fatti commessi durante la permanenza dei reato principale, considerando in particolare l'ipotesi del sequestro di persona.

La persona offesa dal reato nel nuovo processo penale. Diritti e facoltà.

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 26/5/2005, 11:30 Quote
Avatar

pilota di tradizione. dal 2009

Group:
Administrator
Posts:
22,003

Status:


Concorso per Avvocato dello Stato

Concorso a 6 posti di Avvocato dello Stato
(D.A.G. 12.6.1998)


Diritto civile con riferimento al diritto romano

Premessi cenni sul regime di circolazione delle res nec mancipi in diritto romano, il candidato tratti dell'acquisto a non domino di beni mobili nel diritto vigente.

Il candidato tratti anche del regime di circolazione di tali beni nell'eventualità in cui l'acquisto del terzo sia in concreto inidoneo a determinare l'effetto reale, in quanto il titolo del proprio dante causa risulti invalido con effetto retroattivo.

Diritto amministrativo o tributario

Le scelte tecniche nell'attività della pubblica amministrazione, con particolare riferimento alla tutela della posizione giuridica dei destinatari dell'atto: sindacabilità in sede di giudizio, poteri del giudice.

Diritto e procedura penale

Il consenso dell'avente diritto.

L'interesse all'impugnazione del pubblico ministero.


Atto defensionale di diritto e procedura civile

L'impresa Alfa, ottenuta l'approvazione del collaudo di un fabbricato commessole da un I.A.C.P., invitò il committente, con lettera del 6.10.1990, a prendere possesso dell'immobile. Nel silenzio dell'Ente, l'impresa inviò, tre mesi dopo, altra lettera, con la quale reiterò l'invito a prendere possesso dell'immobile e chiese il rimborso delle spese di custodia fino ad allora sostenute. Perdurando l'inerzia dell'Istituto, dopo altri due mesi l'impresa comunicò di aver cessato di custodire l'immobile il giorno prima e chiese il pagamento di tutte le spese sostenute.

Rimasta la richiesta senza effetto, l'impresa convenne l'Istituto davanti al Tribunale competente chiedendone la condanna al pagamento di dette spese, con rivalutazione ed interessi.

La domanda rigettata dal Tribunale, fu parzialmente accolta dalla Corte d'Appello, che condannò l'Istituto al pagamento della somma richiesta, con interessi dalla data di ricezione della lettera del 6.10.1990; negò la debenza della rivalutazione del credito, non essendo configurabile responsabilità aquiliana.

Propone ricorso per Cassazione l'Istituto il quale lamenta la violazione e falsa applicazione degli artt. 1206, 1207 e 1216 c.c., nonché il difetto di motivazione su punto decisivo per avere la Corte d'Appello statuito che l'Ente è obbligato al pagamento delle spese di custodia e di conservazione dell'immobile, benché non costituito in mora nella dovuta forma (intimazione mediante ufficiale giudiziario di prendere possesso del fabbricato) non preteribile dall'intimante né surrogabile con altri atti, attesa la tipicità e quindi la includibilità del modello legale.

Il ricorso è notificato, dopo un anno e quaranta giorni dal deposito della sentenza impugnata, presso il procuratore costituito nel giudizio a quo; l'atto è altresì privo dell'indicazione del numero della sentenza impugnata.

Il candidato rediga il controricorso e ricorso incidentale nell'interesse dell'Impresa sul punto della rivalutazione del credito

***

Concorso a 6 posti di Avvocato dello Stato
(D.A.G. 6-7-1996)


Diritto civile con riferimento al diritto romano

Premessi brevi cenni sulla negotiorum gestio, in diritto romano, tratti il candidato dei presupposti, limiti ed effetti della gestione di affari, soffermandosi sul trasferimento di mobili nella gestione di affari.

Diritto amministrativo o tributario

Delineati i caratteri dei giudizio di ottemperanza, risolva il candidato il seguente quesito: nel caso che Tizio domandi innanzi al giudice amministrativo l'esecuzione integrale di una sentenza del giudice ordinario di condanna al pagamento di onorari professionali assumendo che il giudicato è stato eseguito solo parzialmente avendo l'amministrazione condannata operato la ritenuta d'acconto dell'IRPEF sul reddito di lavoro autonomo del percipiente, può il giudice della ottemperanza pronunziarsi sull'istanza stabilendo se la ritenuta dovesse essere a meno praticata?

Diritto e procedura penale

L'errore nell'uso dei mezzi di esecuzione dei reato con particolare riferimento all'ipotesi che il reato mancato si configuri come impossibile.

Dica il candidato se sia ammissibile la revisione dei processo quanto la prova dell'impossibilità dei reato mancato sopravvenga dopo la sentenza irrevocabile.

Atto defensionale di diritto e procedura civile

Tizio conveniva In giudizio avanti al Tribunale Caio esponendo che, con contratto preliminare, quest'ultima gli aveva promesso in vendita un appartamento; che, successivamente alla consegna. Avvenuta, come convenuto, in tempo anteriore rispetto alla data prevista per la stipula dei contratto definitiva, avendo constatato, sui soffitti di alcune stanze, vistose infiltrazioni di acqua piovana, aveva intimato al promittente venditore, con atto stragiudiziale, di eseguire le necessarie opere di impermeabilizzazione, di restauro dei soffitti danneggiati e di eliminazione di altri difetti costruttivi; che, però, l'intimato non aveva provveduto a tanto, inviandogli, anzi, a sua volta, atti stragiudiziali per sollecitarla alla stipula dei contratto definitivo, solleciti ai quali egli non aveva aderito data la mancata esecuzione dei lavori richiesti. Chiedeva, pertanto, condannarsi il convenuto ad eseguire le opere necessarie alla eliminazione dei menzionati vizi e disporsi il trasferimento in suo favore della proprietà sull'immobile.

Costituitosi in giudizio, il convenuto Caio deduceva che i denunziati vizi costruttivi erano di lieve entità e chiedeva il rigetto della domanda con condanna dell'attore in via riconvenzionale, al pagamento in suo favore della penale pattuita per il caso di inadempimento dell'obbligo di stipulare il definitivo entro il termine all'uopo previsto nel contratto preliminare.

Dopo l'espletamento di C.T.U., il Tribunale condannava il convenuto Caio ad eseguire i lavori di impermeabilizzazione, di restauro degli intonaci e dei soffitti dell'appartamento e di eliminazione di altri difetti dell'immobile, rigettando tutte le altre domande.

Proposti gravami in via principale da Tizio e in via incidentale da Caio, la Corte di Appello di Palermo, in parziale riforma della sentenza di primo grado, accoglieva anche la domanda di esecuzione in forma specifica avanzata da Tizio, dichiarando trasferita a favore di costui, previo pagamento da parte sua del residuo prezzo, la proprietà dell'immobile promessogli in vendita.

La Corte premetteva, a fondamento della sua decisione, che era accertato che l'appartamento, subito dopo Ia consegna, aveva manifestato difetti costruttivi e che il promittente venditore non aveva prontamente provveduto ad eliminare i medesimi, nonostante gli inviti, alla stesso rivolti in tal senso; osservava, quindi, che, a fronte di siffatto comportamento - integrante un'inadempienza di non scarsa importanza in relazione all'obbligo, derivante dal contratto preliminare, di consegnare anticipatamente l'immobile - il promittente acquirente legittimamente aveva rifiutato di prestare il proprio consenso alla stipula del contratto definitivo, ma che ciò non gli precludeva la possibilità di chiedere giudizialmente - come aveva fatto - l'esatto adempimento di detta obbligazione (mediante l'eliminazione dei vizi) e, contestualmente, la pronunzia di sentenza ex art. 2932 c.c..

Avverso la sentenza di secondo grado Caio proponeva ricorso per cassazione articolando due motivi, con il primo dei quali deduceva violazione e falsa applicazione dell'art. 1492 c.c., risultando essere, tale norma, applicabile anche al contratto preliminare di compravendita e prevedendo la stessa, in alternativa alla risoluzione, per Il caso dì vizi della cosa, soltanto la riduzione dei prezzo e non già la eliminazione dei vizi medesimi; con il secondo deduceva, tra l'altro, violazione e falsa applicazione dell'art. 2932 c.c. essendo incompatibile l'azione di adempimento In forma specifica dell'obbligo di concludere il contratto con l'azione di esatto adempimento, essendo cumulabile la prima soltanto con la "quanti minoris".

Rediga il candidato Il controricorso nell'interesse di Tizio.

****

Concorso a 15 posti di Avvocato dello Stato
(D.A.G. 21.10.1994)


Diritto civile con riferimento al diritto romano

Dall'actio pauliana in diritto romano (brevi cenni) all'efficacia diretta e riflessa del contratto nei confronti dei terzi, con particolare riferimento ai contratti a protezione dei terzo.

Diritto amministrativo o tributario

L'attività istruttoria nel procedimento amministrativo con particolare riferimento alla partecipazione, al concerto ed alla conferenza di servizi.

Atto defensionale di diritto e procedura civile

Con atto di citazione ritualmente notificato, Tizio conveniva in giudizio l'Ente Pubblico Z, operante nel settore elettrico, per sentire dichiarare l'abusiva detenzione da parte del detto convenuto di un fabbricato esistente in un fondo di sua proprietà destinato a cabina di trasformazione dell'energia elettrica, e per sentire condannare il medesimo Ente costruttore dell'opera al rilascio dell'immobile, alla rimozione di una linea elettrica, pure esistente nel fondo, ed al risarcimento dei danni, da liquidarsi in separata sede.

L'Ente convenuto contestava il fondamento delle domande ed, in via riconvenzionale, chiedeva di essere dichiarato proprietario dell'immobile o titolare della servitù di elettrodotto per acquisto a titolo originario.

Il giudice di prima grado, con sentenza definitiva, dichiarato che la cabina elettrica era di proprietà dell'attore, condannava l'Ente Z, quale detentore senza titolo, alla restituzione dell'immobile, previa rimozione della linea elettrica, ed ometteva qualsiasi pronuncia sulla domanda di risarcimento dei danno proposta dall'attore.

La sentenza veniva appellata dall'Ente Z, sostenendo l'erroneità della pronuncia per avere disatteso la domanda riconvenzionale della intervenuta acquisizione a titolo originario della proprietà dei terreno e della servitù di elettrodotto, sulla base della giurisprudenza in tema di cosiddetta accessione invertita.

Il giudice d'appello riformava la sentenza impugnata accogliendo l'impugnazione ed affermando l'acquisto a titolo originario sul rilievo che l'installazione abusiva della cabina elettrica e dell'elettrodotto aveva comportato la trasformazione dell'immobile di proprietà dell'originario attore, con la irreversibile destinazione a fini pubblici, determinando, secondo i principi affermati dalla Corte di Cassazione, l'estinzione del diritto di proprietà dei privato e la contestuale acquisizione dell'immobile stesso, a titolo originario, in capo all'Ente costruttore. Rigettava, inoltre, la domanda di risarcimento dei danni per essere già decorso il termine quinquennale di prescrizione dall'epoca dell'avvenuta trasformazione dell'immobile.

Contro la sentenza ha proposto ricorso per Cassazione Tizio, deducendo tre motivi di ricorso. Con il primo ha dedotto la violazione degli artt. 948 e 949 cod. civ.. degli artt. 2 e 4 della legge n. 2248 del 1665 all. E, dell'art. 108 del r.d. 11.12.1933. n. 1775 e dell'art. 71 della L. n. 2359 dei 1855, in relazione all'art. 360 n. 3 cod. proc. civ., sostenendo che il Giudice d'appello, dichiarando acquisita a titolo originaria la proprietà del fabbricato e del terreno sul quale l'Ente aveva costruito la cabina elettrica, avrebbe fatto erronea applicazione dei principi in materia di cosiddetta occupazione acquisitiva affermati dalla giurisprudenza della Corte Suprema in materia di servitù di elettrodotto, tanto più che la linea elettrica in questione era amovibile perché con tensione non superiore a 220 volts e che, in ogni caso, mancava qualsiasi autorizzazione alla costruzione ai sensi del r.d. n. 1775 dei 1933. Con il secondo motivo è stata denunciata la violazione dell'art. 112 cod. proc. civ. e dell'art. 2938 cod. civ., in relazione all'art. 360 n. 3 cod. proc. civ., perché, in mancanza di impugnazione contro l'omessa pronuncia del primo giudice in ordine alla domanda di risarcimento del danno da liquidarsi in separata sede, il giudice dell'appello erroneamente avrebbe statuito sulla domanda risarcitoria della quale non era stato investito. Con il terzo motivo il ricorrente ha dedotto la violazione degli artt. 2043 e 2947 cod. civ.. nonché degli att. 108, 1 119 e 123 r.d. 11 dicembre 1933 n. 1775 e 9 della legge n. 342 del 1965, fondando la censura sull'affermazione che l'operato dell'Ente Z aveva la caratteristica dell'illecito permanente per il quale la prescrizione decorre dalla cessazione del fatto illecito.

Ha resistito con controricorso l'Ente Z. Sul primo motivo ha dedotto che la costruzione di una cabina elettrica non costituirebbe una servitù di elettrodotto ma darebbe luogo ad una vera e propria trasformazione dell'immobile di proprietà dell'originario attore in un'opera stabile, alla quale non potrebbe applicarsi la giurisprudenza che nega la cosiddetta acquisizione invertita quando l'opera pubblica eseguita dalla P.A. dia luogo ad una semplice servitù. E la mancanza dell'autorizzazione amministrativa non escludeva la destinazione a finalità pubbliche dell'opera. Sul secondo mezzo d'impugnazione l'Ente ha dedotto che la sua impugnazione aveva inteso investire il giudice di secondo grado dell'intera controversia, per cui. stante l'effetto devolutivo dell'appello, bene avrebbe fatto il detto giudice a decidere anche della domanda risarcitoria. Sul terzo motivo il controricorrente ha contestato la tesi che il suo comportamento avrebbe avuto le caratteristiche dell'illecito permanente ed ha affermato che la prescrizione ritenuta esistente dalla sentenza impugnata sarebbe stata quella propria del diritto al risarcimento del danno da fatto illecito.

Rediga il candidato la memoria nell'interesse del ricorrente ovvero, a sua scelta, in quella del controricorrente.

Diritto e procedura penale

La reazione ad atti arbitrari del pubblicl ufficiale: presupposti, natura e limiti di applicazione soggettiva ed oggettiva.

L'estensione dell'impugnazione.

*****

Concorso a 22 posti di Avvocato dello Stato
(D.A.G. 11. 12.1992)


Diritto amministrativo o tributario

Gli effetti della privatizzazione degli enti e delle aziende pubbliche sugli atti e sui rapporti amministrativi progressi.

Diritto civile con riferimento al diritto romano

La decorrenza della prescrizione in diritto civile, con riferimento anche al diritto romano e al principio "contra non valentem agere non currit praescriptio"; in particolare la prescrizione del diritto al risarcimento dei danno nel caso della c.d. occupazione acquisitiva della pubblica amministrazione.

Diritto e procedura penale

Configurabilità dei c.d. reati senza vittima.

Ammissibilità della tutela degli interessi diffusi mediante costituzione di parte civile.

Atto defensionale di diritto e procedura civile

Tizia e Caio citarono dinanzi al Tribunale la Z S.p.A. e, premesso di essere comproprietarie nel capoluogo di due fabbricati, deducendo che la società convenuta, nell'attuare l'ampliamento di una stabilimento siderurgico, aveva creato una nuova struttura industriale, con altiforni ed altri impianti, costituente fonte di continue, ingenti propagazioni di pulviscolo minerale e di gas, accompagnate da fragori e scuotimenti,. Che, oltre a rendere l'aria irrespirabile e a determinare nell'atmosfera concentrazioni di polveri eccedenti i limiti previsti dall'art. 8 DPR 15 aprile 1971 n. 322, avevano svalutato i loro suindicati immobili, lordandone le facciate ed i balconi e trasformando i relativi colori, sostennero risolversi il fenomeno denunciato in una fattispecie di immissioni eccedenti la normale tollerabilità, chiesero accertarsi la responsabilità aquiliana della società Z e porsi a suo carica l'obbligo del risarcimento del danno causato.

La Z S.p.A., costituitasi, contestò le pretese attrici, allegando che le immissioni provenienti dal suo stabilimento non superavano la soglia della normale tollerabilità, avuto riguardo, soprattutto, alle condizioni dei luoghi ed alla ubicazione degli immobili: in particolare, sollecitò la reiezione della avverse domande assumendo che, essendo la zona interessata ai fenomeni di cui in citazione fortemente industrializzata, la tollerabilità delle immissioni doveva essere valutata sulla base di parametri diversi da quelli applicabili in zone aventi diverse caratteristiche e comunque che andava considerata l'utilità economico-sociale dell'attività industriale esercitata da essa convenuta.

Il Tribunale, all'esito dell'istruzione, nel corso della quale furono espletate due successive consulenze, in accoglimento delle pretese vantate dalle attrici, sul ritenuto presupposto che le immissioni dedotte in controversia avessero ecceduto la normale tollerabilità e avessero causato ai proprietari dei fondi che le avevano subite pregiudizi da correlarsi al degrado fisico e commerciale subito e subendo dai fondi stessi, pose a carico della società convenuta il pagamento di un importo pari a quello del danno arrecato.

Affermava in particolare il Tribunale che l'elevatissimo tasso di inquinamento accertato in perizia e le sue conseguenze sugli immobili - sia verificatesi che prevedibili per il futuro - costituivano prova della esistenza dei danno, della sua ingiustizia e del suo ammontare, a nulla rilevando, in presenza dei dati oggettivi sopra posti in evidenza, la mancata comparazione fra aree abitative ed industriali e la mancata valutazione ad opera dei periti della gravità delle immissioni alla stregua dei parametri di cui alle norme anti-inquinamento (legge 13.7.1956 n. 515 e DPR 15.4.1971 n. 322).

Proponeva appello la soc. Z deducendo violazione dell'art. 844 c.c., dell'art. 2056 c.c., degli artt. 51 e 62 c.p.c. e della legge 13.7.1966 n. 515 e DPR 15.4.1971 n. 322, osservando che in zone a preminente vocazione industriale, quale quella in esame, le immissioni conseguenti all'esercizio di una stabilimento devono considerarsi lecite e tollerabili ex se purché "normali" alla stregua dell'attività industriale esercitata. così come nella specie era, dovendo i rilevamenti oggettivi sull'entità dell'immissione essere ponderati con riferimento alla destinazione urbanistica della zona.

Osservava in secondo luogo la appellante che la consulenza tecnica di ufficio. acriticamente recepita dal giudice di prima grado. altre ad omettere la ponderazione di cui sopra. aveva omesso ogni valutazione delle immissioni alla stregua dei parametri previsti dalle leggi anti-inquinamento (L. 13.7.1966 n. 515 e DPR 15.4.1971 n. 322).

Ciò revocava in dubbio sia l'an debeatur sia il quantum. [a tutto voler concedere non provato nel suo esatto ammontare] perché la percentuale di degrado dell'edificio risarcibile non avrebbe in ogni caso potuto che corrispondere alla [eventuale] eccedenza delle immissioni rispetto ai parametri prescritti dalle leggi anti-inquinamento.

Resistevano le originarie attrici.

La Corte di Appello rigettava il primo motivo di gravame confermando la sentenza di prima grado in punto di an debeatur, sulla scorta del principio che le immissioni, quando, superando la soglia dei semplici disagi a fastidi, si risolvano in vera e propria aggressione dei beni altrui, acquistano consistenza oggettiva di illecita a prescindere da ogni valutazione di compatibilità con la destinazione dell'area. In parziale accoglimento degli ulteriori motivi, ritenuto non provato (e non provabile) il danno nel suo esatto ammontare per le ragioni addotte dall'appellante, condannava la soc. Z al risarcimento dei danno in favore degli istanti, liquidandolo, con valutazione equitativa ex art. 1226 c.c., nella metà di quello accertato in C.T.U. e corrispondente al degrado sia attuale che futuro dell'edificio.

Ricorreva per Cassazione la soc. Z. proponendo come motivi di ricorso innanzitutto quello, già enunciato come motivo di appello, della violazione e falsa applicazione dell'art. 644 c.c. per le ragioni già illustrate relative alla necessaria ponderazione della oggettività dell'immissione con la destinazione urbanistica dell'area in cui essa si verifica. Deduceva inoltre, per la prima volta in lite, la violazione delle norme sulla individuazine del danno futuro come danno risarcibile: i giudici d'appello. nel valutare (sia pure in via equitativa le proiezioni future del danno, non avrebbero tenuto conto, infatti, della circostanza che una decisione della CECA, già pubblicata all'epoca della sentenza sulla G.U.C.E.. inibiva alla soc. Z ulteriori attività della stabilimento in questione.

Attesa la immediata efficacia della decisione CECA erano quindi inconfigurabili danni futuri.

Si costituivano con controricorso Tizia e Caia, deducendo l'infondatezza in diritto del primo motivo, essendo esatto il diverso principio in proposito affermato dai giudici di merito e l'inammissibilità del secondo motivo in quanto involgente questione dedotta per la prima volta in sede di legittimità. Osservavano comunque le controricorrenti che la semplice pubblicazione non rende efficaci le decisioni individuali CECA, che (ai sensi dell'art. 15 trattato CECA) abbisognano all'uopo di una notifica: notifica neanche allegata dalla soc. Z.

Proponevano inoltre ricorso incidentale tardivo, deducendo violazione e falsa applicazione degli artt. 644 e 2055 c.c.. della legge 13.7.1955 n. 515 e del DPR 15.4.1971 n. 322, affermando che, posto che la norma sulle immissioni e le disposizioni sull'inquinamento atmosferica tutelano oggetti diversi, essendo finalizzate l'una alla salvaguardia della proprietà, le altre alla tutela della salute pubblica, va escluso che le norme anti-inquinamento debbano necessariamente essere applicate in tema di immissioni. Erroneamente, dunque, il giudice di merito non avrebbe riconosciuto, come danno risarcibile, il controvalore dell'intero degrado da immissione valutato dai periti.

Resisteva sui detti punti con controricorso la soc. Z deducendo l'inammissibilità dei ricorso incidentale tardivo, in quanto propost, avverso capo autonomo della sentenza rispetto a quello impugnato con ricorso principale e, nel merito, l'infondatezza del mezzo.

Rediga il candidato la memoria nell'interesse di Tizia e Caia.

Giskard
______

Non esiste cattivo tempo, esiste soltanto cattivo equipaggiamento (L.L.V.)

Se tutto è sotto controllo vuol dire che stai andando troppo piano (M. Andretti)

Che cos'è il genio? è fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione
(Amici Miei, Atto II)

Credo giusto avere una coscienza estremista della gravità della situazione, e che proprio questa gravità richieda spirito analitico, senso della realtà, responsabilità delle conseguenze di ogni azione parola pensiero, doti insomma non estremiste per definizione (I. Calvino).

Equa/come la neve/scende la sorte (L.L.V.)

S+D=W.E. (legge di copertura del mio cazzeggio fine-settimanale)

Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già: si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere

www.youtube.com/watch?v=BL-Tfyxc-_E
______

image

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 27/5/2005, 00:24 Quote
Avatar

UN FORUMISTA COME TANTI....

Group:
Member
Posts:
1,326

Status:


Dal sito www.Bancaditalia.it, le tracce assegnate agli ultimi 3 concorsi per avvocato dall'Authority di Via Nazionale:

Concorso per l’assunzione in esperimento di 6 elementi da nominare nel
grado iniziale della carriera direttiva del ruolo legale
(Bando del 24 maggio 2000)


Prova di Diritto civile e Diritto commerciale
Premesse le vostre considerazioni sulle nullità contrattuali e sulle possibilità di
sanatoria, specie con riguardo alla nullità della società, esprimete il vostro parere
sul seguente quesito: può la nullità di una società – iscritta nel registro delle
imprese – per mancato versamento dei decimi in denaro, essere sanata con il
tardivo versamento?

Prova di Diritto amministrativo
Il candidato tratti dell’autotutela della pubblica amministrazione e risponda al
seguente quesito: il commissario “ad acta” emana i provvedimenti necessari
all’esecuzione del giudicato in sostituzione della pubblica amministrazione
inottemperante. Può la p.a. annullare, in via di autotutela, i provvedimenti del
commissario che non ritiene conformi alle statuizioni del giudice?

Prova di Diritto processuale civile
Dopo aver descritto gli aspetti fondamentali della cassazione sostitutiva ex art. 384
del codice di procedura civile, il candidato esprima il suo parere sul seguente
quesito: può la Corte, nell’indagine diretta a stabilire la eventuale non necessità di
ulteriori accertamenti di fatto, riesaminare tutti i dati di fatto acquisiti al processo
nei gradi precedenti?

Prova di Legislazione bancaria e finanziaria
I controlli esercitati dalla Banca d'Italia sugli statuti delle banche. Dica in
particolare il candidato se la Banca d'Italia possa negare l'assenso alla modifica
dello statuto di una banca, al fine di salvaguardare la sana e prudente gestione, in
presenza di controversie giudiziarie in essere fra i soci relative all'assetto
proprietario della banca stessa.


Concorso per l’assunzione di 6 Procuratori legali in esperimento
(Bando del 14 marzo 1995)


Prova di Diritto civile e Diritto commerciale
La tutela degli azionisti e dei creditori sociali nei gruppi di società.

Prova di Diritto amministrativo
La responsabilità della Pubblica Amministrazione nell’esercizio di poteri
discrezionali.

Prova di Diritto processuale civile
Accertamento dell’obbligazione del terzo nel pignoramento di crediti: poteri delle
parti ed efficacia della sentenza.

Prova di Legislazione bancaria e finanziaria
La cooperazione di credito nel Testo Unico bancario, con particolare riguardo alla
“trasformabilità”.


Concorso per l’assunzione di 6 Procuratori legali in esperimento
(Bando del 16 agosto 1991)


Prova di Legislazione bancaria e finanziaria
Il controllo sulla raccolta del risparmio non bancario.

Prova di Diritto processuale civile
Premessi brevi cenni sul processo civile con pluralità di parti, trattate in
particolare della chiamata in causa del terzo, ad istanza di parte e jussu judicis.

Prova di Diritto amministrativo
Il problema della risarcibilità del danno derivante da lesione di interessi legittimi.

Prova di Diritto privato (civile e commerciale)
Premessi brevi cenni sulla riduzione del capitale sociale per perdite, trattate della
riduzione del capitale a zero.

GIUS
www.diritto-in-rete.com


Ma adesso avete voi il potere, adesso avete voi supremazia, diritto e Polizia, gli dei, i comandamenti ed il dovere, purtroppo, non so come, siete in tanti e molti qui davanti ignorano quel tarlo mai sincero che chiamano "Pensiero"...
(F. Guccini, Canzone di notte n°2)
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 27/5/2005, 00:37 Quote
Avatar

UN FORUMISTA COME TANTI....

Group:
Member
Posts:
1,326

Status:


Riprendendo quanto succintamente riportato da Serena1979 in un precedente post, ecco (per linee generali) le tracce assegnate all'ultimo Concorso per funzionario-area giuridica-8 posti all'Isvap:
Bisognava svolgerne 2 a scelta tra le seguenti terne:

DIRITTO CIVILE

1) premessi brevi cenne al pr. autonomia negoziale e suoi limiti, il candidato tratti dell'integrazione del contratto

2) danno ambientale: strumenti e tecniche di tutela

3) fideiussione omnibus tra fideiussione e contartto autonomo di garanzia

DIRITTO AMMINISTRATIVO

1) discrezionalità tecnica

2) resp. precontrattuale della P.A.

3) privacy e diritto d'accesso



GIUS
www.diritto-in-rete.com


Ma adesso avete voi il potere, adesso avete voi supremazia, diritto e Polizia, gli dei, i comandamenti ed il dovere, purtroppo, non so come, siete in tanti e molti qui davanti ignorano quel tarlo mai sincero che chiamano "Pensiero"...
(F. Guccini, Canzone di notte n°2)
 
PM Email Web  Top
serena1979
view post Posted on 27/5/2005, 17:11 Quote




dipartimento del tesoro, 24 posti da funzionario amministrivo C2, 8-9 febbraio 2005

Tempo: 3 ore per ciascuna prova

[I][i]prima prova (quesiti multidisciplinari)

diritto civile: lettere di patronage
diritto commerciale: responsabilità degli amministratori nel gruppo societario
diritto internazionale privato e processuale: sede reale e sede legale della società
diritto comunitario: il principio di proporzionalità
tecniche e gestioni P.A.: i controlli interni
diritto amministrativo: opposizione a samzione amministrativa[/i][/I]

[[I]i]seconda prova (parere)
la traccia chiedeva di stabilire quali fossero le modalità di affidamento di un servizio bancario (su questo punto non sono sicurissima...) da parte del Dipartimento del Tesoro; in particolare si chiedeva di stabilire se fosse possibile l'affidamento diretto ad una società controllata dallo stesso Dipartimento. [/i][/I]


scusate l'imprecisione ma sono passati diversi mesi...

Edited by serena1979 - 27/5/2005, 17:12
 
Top
view post Posted on 3/6/2005, 10:08 Quote
Avatar

"Una stanza senza libri è come un corpo senz'anima". Cicerone

Group:
Member
Posts:
837
Location:
Napoli

Status:


Ministero Giustizia, Amministratzione Archivi Notarili, 25 posti Conservatore degli archivi Notarili.
5 e 6 aprile 2005


1 traccia (civile):
La conservazione del negozio giuridico.

2 traccia (amministrativo):
Distinzione tra discrezionalità amministrativa e tecnica. Il sindacato giurisdizionale sulla discrezionalità tecnica.


Ti ho sognata
-Nazim Hikmet

Ti ho sognata
mi sei apparsa sopra i rami
passando vicino alla luna
tra una nuvola e l'altra
andavi, e io ti seguivo
ti fermavi e io mi fermavo,
mi fermavo, e tu ti fermavi,
mi guardavi e io ti guardavo
ti guardavo e tu mi guardavi
poi tutto è finito.
 
PM Email  Top
view post Posted on 23/6/2005, 20:37 Quote
Avatar

forumista di seconda generazione

Group:
Member
Posts:
442

Status:


BANCA D'ITALIA - Concorso per l'assunzione di quattro Avvocati da nominare in esperimento nel grado iniziale del ruolo legale (Bando del 10-2-2005, in Gazz. Uff., IV serie speciale, n. 14 del 18-2-2005).

PROVE SCRITTE DEL 15, 16 E 17 GIUGNO 2005
(N.B. Le tracce sono state ritirate al termine delle prove: quindi non sono riportate testualmente, ma "ricostruite" a memoria).

- DIRITTO PROCESSUALE CIVILE: Il candidato illustri la disciplina delle impugnazioni incidentali; in particolare, esprima il proprio parere sulle conseguenze della violazione dell'art. 333 c.p.c. da parte di colui che ha ricevuto la notifica dell'impugnazione della sentenza.

- DIRITTO CIVILE E COMMERCIALE: Illustrare fattispecie e disciplina dei patti extrastatutari o parasociali, con particolare riguardo ai profili di connessione e/o interferenza fra la disciplina statutaria e quella extrastatutaria dei rapporti fra i soci. In particolare, trattare il problema della validità o no dei patti di "put and call" a prezzo predeterminato aventi ad oggetto partecipazioni azionarie.

- DIRITTO AMMINISTRATIVO SOSTANZIALE E PROCESSUALE: Illustrati la natura giuridica e i caratteri del bando di gara d'appalto pubblico, il candidato tratti della sussistenza o no, e in quali casi, dell'interesse a ricorrere in capo a un soggetto che non abbia presentato domanda di partecipazione alla gara.

TEMPO: sette ore per ciascuna prova.

Edited by thornhill - 23/6/2005, 23:12
 
PM Email  Top
view post Posted on 8/7/2005, 18:03 Quote
Avatar

forumista di seconda generazione

Group:
Member
Posts:
175

Status:


Ministero della Giustizia-Amministrazione penitenziaria
Funzionario Ammnistrativo


Prima prova scritta-Diritto amministrativo

traccia n. 3 (estratta) L'attività di diritto privato della pubblica amministrazione

traccia n. 1 (non estratta) Il giudizio di ottemperanza dei provvedimenti cautelari, la c.d. "ottemperanza anomala"

traccia n. 2 (non estratta) Gli accordi amministrativi


Seconda prova scritta-Diritto penitenziario

traccia n. 3 (estratta) Il lavoro negli istituti penitenziari cone elemento del trattamento

traccia n. 2 (non estratta) La misura dell'affidamento in prova al servizio sociale

traccia n. 1 (non estratta) Il servizio sanitario all'interno degli istituti penitenziari

Edited by Madame B. - 8/7/2005, 18:04
 
PM Email  Top
81 replies since 19/5/2005, 11:14